Chi siamo

linee guida regionali ctrh 
I CTRH SONO :

CENTRI TERRITORIALI DI RISORSE PER L’INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DISABILI

UN PO’ DI STORIA

La realizzazione dei CTRH per l’integrazione scolastica rappresenta uno strumento concreto a sostegno delle istituzioni scolastiche nella graduale realizzazione dell’autonomia, sia documentando e diffondendo le esperienze in atto, che indicando eventuali spazi di innovazione, con l’obiettivo di innalzare la qualità dell’integrazione degli alunni disabili.

I Centri costituiscono un riferimento importante per le famiglie, le persone disabili, i dirigenti scolastici, gli insegnanti e gli operatori delle diverse istituzioni coinvolti in progetti di inserimento scolastico e sociale.

FINALITA’

  • Sostenere il processo di integrazione di tutti gli alunni in situazione di handicap frequentanti le sezioni e le classi delle scuole di ogni ordine e grado.
  • Favorire la collaborazione e le sinergie tra le scuole con uno scambio di esperienze e strumenti.
  • Costituire un punto di riferimento per le famiglie, le persone in situazione di handicap, i dirigenti scolastici e gli insegnanti, gli operatori delle diverse istituzioni, delle Associazioni, del volontariato coinvolti nel processo di integrazione scolastica e sociale.
  • Favorire la collaborazione tra istituzioni, Associazioni no profit e volontariato.
  • Attivare ogni altra iniziativa utile ad utile a favorire la migliore integrazione scolastica degli alunni /studenti disabili.

    ATTIVITA’

  • Organizzazione di attività di formazione/aggiornamento.
  • Costruzione di una “banca” per la raccolta di materiale documentario sulla scorta di esperienze da diffondere.
  • Realizzazione di una rete che garantisca un collegamento tra le diverse realtà tramite un archivio.
  • Avvio di un’indagine/ricerca per disegnare una mappa dei servizi e delle strutture operanti sul territorio a favore della persona in situazione di handicap.
  • Attivazione di iniziative per promuovere la cultura dell’orientamento, della formazione professionale e dell’inserimento lavorativo delle persone con handicap.
  • Promozione di attività di ricerca in collaborazione con Università Istituti di ricerca, I.R.R.E. ecc.
  • Diffusione di attività di consulenza per insegnanti, operatori, famiglie e alunni.